Trattamenti superficiali

Una nuova vernice vetrosa per mantenere tetti di metallo e altre strutture fresche anche nei giorni di sole

3La luce del sole può essere brutale, infatti surriscalda e logora anche le strutture più resistenti, come i tetti delle navi o altre strutture metalliche (scalinate, guide, ecc) scaldandole fino al punto da non renderle più utilizzabili. Per evitare i danni e respingere il calore provocato dai raggi solari, gli scienziati hanno sviluppato una nuova vernice, ecologica a base vetrosa che riflette la luce del sole mantenendo le superfici metalliche fresche e durevoli. Infatti, la maggior parte delle vernici sono basate su polimeri che si degradano con la luce ultravioletta del sole, così che nel corso del tempo si avrà sfarinamento e ingiallimento. Il vetro, che è fatto di silice, sarebbe un rivestimento ideale: è duro, durevole e ha le giuste proprietà ottiche però è molto fragile. Per risolvere questo problema i ricercatori del Johns Hopkins University Applied Physics Lab, hanno utilizzato il silicato di potassio, che normalmente si scioglie in acqua, modificandolo in modo che quando viene spruzzato su una superficie e si asciuga, diventa resistente all’acqua. Questo lavoro è stato presentano al 250° National Meeting & Exposition dell’American Chemical Society (ACS).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here