Materiali

Un superconduttore da record

1Un record mondiale che ha resistito per più di un decennio è stato battuto da un team di ricercatori guidato dall’Università di Cambridge ingegneri, concentrando l’equivalente di tre tonnellate di forza all’interno di un campione dalle dimensioni di una palla da golf di materiale che è normalmente fragile come porcellana. I ricercatori di Cambridge sono riusciti a “intrappolare” un campo magnetico di intensità pari a 17.6 Tesla (circa 100 volte più forte del campo generato da un magnete tipico) in un superconduttore una di gadolinio bario ossido di rame (GdBaCuO) ad alta temperatura, battendo il precedente record di 0,4 Tesla. La ricerca dimostra il potenziale dei superconduttori ad alta temperatura per applicazioni in vari settori, tra cui volani per l’immagazzinamento di energia, “separatori magnetici”, che possono essere utilizzati nella raffinazione dei minerali o nel controllo dell’inquinamento e nei treni ad alta velocità a levitazione magnetica.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here