Lavaggio industriale

Un passo avanti verso un futuro sempre più green

green____È ormai un dato di fatto che le risorse energetiche non riescano a rinnovarsi con la stessa velocità con la quale vengono utilizzate, motivo per cui nel corso degli ultimi anni è sensibilmente cresciuta l’attenzione nei loro confronti, ed in particolar modo al loro uso eccessivo.
Numerose sono le normative nate in tema di risparmio energetico per salvaguardare l’ambiente e mirare ad una continua crescita economica reale legata all’eco-sostenibilità, alla prevenzione dell’inquinamento, del riscaldamento globale, e alla riduzione delle emissioni di gas serra e dei consumi d’ acqua.
Per quanto riguarda il trattamento delle superfici, il lavaggio di pezzi contaminati richiede alti consumi e costi elevati in termini di prodotti chimici, acqua ed energia, nonché elevati costi di gestione dei rifiuti. È a questo proposito che MEG S.r.l., oltre a progettare impianti che utilizzano solventi di nuova generazione (HFE, HFC, ecc.), basso-bollenti e “Non Ozono Distruttivi”, ha introdotto in questi impianti il sistema a pompa di calore. Questa innovazione permette infatti un risparmio energetico notevole in quanto consiste in un processo in cui il calore generato dal gruppo di raffreddamento della macchina viene usato per riscaldare il solvente, non utilizzando quindi resistenze elettriche di riscaldamento nella vasca di ebollizione. Inoltre, un secondo vantaggio consiste nella sensibile diminuzione di calore disperso dal gruppo frigo nell’ambiente. Rispetto alla versione con riscaldamento tradizionale elettrico, la macchina con pompa di calore ha una potenza elettrica installata in media più bassa almeno del 50%.
L’unione di tutte le ultime tecnologie disponibili in termini di prestazioni di pulizia (ultrasuoni, filtrazione, controllo particellare), di impatto ambientale (abbattimento vapori per condensazione, controllo emissioni in atmosfera) e di risparmio energetico (riscaldamento con pompa di calore) è l’impianto di sgrassaggio modello 2S 90/24-P-F PCT AC.
La sgrassatrice automatica ad ultrasuoni 2S 90/24-P-F PCT AC è stata costruita e progettata secondo la Norma Europea UNI EN 12921-4 e viene classificata come macchina di tipo Ia con sistema a camera di raccolta. La macchina utilizza solventi di nuova generazione (HFE, HFC, ecc.), non infiammabili, basso-bollenti ed estremamente efficaci nella rimozione di contaminazioni non polari a base di oli minerali, per esempio oli di lavorazione, grasso o cera. Il sistema a pompa di calore installato in questa sgrassatrice automatica ad ultrasuoni, permette di poter lavare circa 200 kg/h di materiale utilizzando una potenza elettrica di 5 Kw/h circa, meno della metà della potenza elettrica che richiede lo stesso impianto con un tradizionale sistema di riscaldamento elettrico e circa 1/5 di quella richiesta dalle macchine di abituale utilizzo.
Sicuramente grazie alla pompa di calore e all’uso di solventi a basso impatto ambientale si è fatto un passo avanti verso una politica di produzione attenta ai consumi e all’ambiente in cui viviamo. La nuova tecnologia sarà fondamentale per un futuro sempre più green del quale MEG farà sicuramente parte.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here