Un nuovo rivestimento conduttivo per touchscreen flessibili

Nuovi rivestimenti conduttori per touchscreen flessibiliTenere comodamente in tasca il proprio smartphone presto sarà possibile grazie a degli schermi più flessibili che si adattano alle forme delle persone che li portano con sé. I grandi produttori ci stanno lavorando già da qualche tempo e a dare loro una mano ci hanno pensato i ricercatori dell’INM-Leibniz-Institute, in Germania, che stanno usando i cosiddetti TCO, o ossidi trasparenti conduttori, per realizzare inchiostri con la nanotecnologia. “Usiamo i TCO per la produzione di nanoparticelle con proprietà speciali – spiega Peter William de Oliveira, capo della divisione -. L’ inchiostro TCO viene creato aggiungendo un solvente e un legante speciale alle particelle TCO”.

Il legante assolve diversi compiti. Non solo permette alle nanoparticelle di aderire bene alla pellicola, ma aumenta anche la flessibilità del rivestimento TCO: in questo modo, la conducibilità viene mantenuta anche quando le pellicole sono piegate. L’inchiostro può essere applicato alla pellicola direttamente con una lastra di stampa. Dopo la polimerizzazione sotto luce UV a 150 gradi centigradi, il rivestimento è pronto. Gli inchiostri elettronici trasparenti consentono di produrre piste conduttive senza problemi anche su larga scala mediante il classico processo reel-to-reel. I primi test realizzati dall’Istituto tedesco sono promettenti. L’uso di rulli strutturati consentirà in futuro di realizzare superfici conduttive strutturate per essere stampate, anche di grandi dimensioni, coniugando alto rendimento e basso costo.

fonte: http://www.subfornituranews.it/

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here