Talent Italy: online i progetti ammessi alle seconda fase del bando MOOC

mooc_home_grandeSono 21 i progetti ammessi alla seconda fase del bando MOOC (Massive Online Open Course), la prima sfida per l’Open Education lanciata dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) nell’ambito di Talent Italy, il primo premio nazionale volto a promuovere l’innovazione sociale attraverso il lancio di sfide pubbliche aperte a cittadini creativi.

Già diffusi negli Stati Uniti e in forte affermazione in Europa e nel resto del mondo, i MOOC sono corsi online ad accesso apertorivolti a un numero potenzialmente molto elevato di “studenti”, che costituiscono un strumento promettente per espandere l’esperienza di apprendimento e raggiungere utenti di ogni tipo: dai lavoratori alle persone con disabilità, dagli abitanti delle aree rurali fino a quelle in via di sviluppo.

Il bando MOOC costituisce il primo esempio di Challenge Prize, un’iniziativa del MIUR volti a favorire la capacità di ricerca e innovazione sul territorio nazionale attraverso il lancio di sfide che prevedano l’assegnazione di premi in risposta a problemi di particolare rilevanza scientifica, tecnologica e sociale, e in coerenza con gli ambiti strategici individuati dal Programma quadro per la ricerca e l’innovazione dell’Unione Europea, Horizon 2020.

I 21 progetti ammessi alla seconda fase del bando saranno chiamati a sviluppare concretamente, nei prossimi sei mesi, i loro corsi destinati a scuole e università e dimostrare alla giuria la diffusione e l’apprezzamento del corso e la qualità dei materiali didattici utilizzati. Al termine della seconda fase, il primo progetto classificato si aggiudicherà un premio di 100.000 euro, mentre il secondo, il terzo e il quarto progetto classificati riceveranno un premio di 20.000 euro. Le modalità di partecipazione alla seconda fase saranno rese note sul portale www.talentitaly.it a partire dal 30 ottobre 2015.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here