Superwool® Plus Blok-Nuovi test mettono in luce la soluzione più efficiente sul piano energetico, per il rivestimento di forni

I test eseguiti da Morgan Advanced Materials, produttore leader di prodotti ingegnerizzati per una gamma di applicazioni nel settore dell’isolamento termico, hanno rivelato che il prodotto isolante più recente dell’azienda, il Superwool® Plus Blok, offre significativi vantaggi di prestazioni rispetto ad altri materiali nell’area dell’isolamento termico per il rivestimento di forni. Lo studio ha confrontato le prestazioni di pannelli isolanti Superwool Plus Blok 800 con quelle di rivestimenti in silicato di calcio.

I test, eseguiti presso le strutture di Ricerca e Sviluppo del gruppo, leader mondiali, hanno interessato l’uso di Superwool® Plus Blok 800 con uno spessore di 25mm e una densità di massa di 342,7kg/m³ e un pannello di silicato di calcio dello stesso spessore con una densità di massa di 244,2kg/m³. Utilizzando la colla Batfix G per sovrapporre gli strati fino allo spessore desiderato, è stato rivestito un piccolo forno da laboratorio con ciascuno dei due prodotti. Prima delle prove, i pannelli sono stati essiccati a 300°C per 15 ore, quindi sono stati eseguiti due test di accensione a ciascuna delle quattro temperature di 600°C, 800°C, 900°C e 1000°C. Le temperature sono state raggiunte alla velocità di 3°C al minuto e le temperature di riferimento sono state quindi mantenute per 15 ore. Per misurare l’utilizzo di energia durante il test, è stata impiegata un’apparecchiatura elettronica EMU.
I test hanno indicato che è stata necessario all’incirca lo stesso lasso di  tempo per raggiungere le temperature di test con entrambi i prodotti, ma l’energia utilizzata è stata inferiore con il Superwool® Plus Blok 800 ad ogni livello.  Analogamente, tenendo acceso il forno per il periodo di 15 ore, il consumo di energia è stato inferiore con il Superwool® Plus Blok 800.  Infatti, a 600°C, il prodotto in silicato di calcio ha utilizzato il 12% di energia in più, a 800°C ha utilizzato il 20% in più e a 900°C e a 1.000°C la differenza è stata di circa il 16%. Il test ha rivelato inoltre che il pannello in silicato di calcio era fragile e non flessibile, mentre il prodotto in Superwool® Plus Blok era più facile da tagliare e manipolare.
La differenza di consumo energetico è giustificata dalla differenza di conducibilità termica – la capacità del materiale di limitare il flusso di calore dal forno all’ambiente esterno. La perdita di calore è dominata dalle radiazioni a infrarossi e, in un materiale isolante fibroso, più il numero di fibre è elevato, più efficace sarà l’isolamento. I pannelli più recenti a base di fibre Superwool® Plus Blok , combinano fibre a bassa biopersistenza  con specifiche elevate, materiali di riempimento e leganti organici, per ottenere una conducibilità termica significativamente ridotta.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here