Vernici

Pigmenti inorganici resistenti al calore

Gli ossidi di ferro gialli standard sono i pigmenti inorganici ideali per sviluppare una vasta gamma di sfumature di colore grazie alle loro elevate prestazioni in termini di copertura e opacità, resistenza agli agenti atmosferici, chimici, alla luce e alla loro economicità. Ma il loro uso in rivestimenti induriti ad alta temperatura, come le vernici a forno è limitata; questo perché nelle condizioni di polimerizzazione richieste il loro colore diventa più scuro e marrone. Infatti, quando ossidi di ferro giallo vengono sottoposti a temperature elevate, la loro struttura goethite (FeOOH) si disidrata e parzialmente si trasforma in ematite (Fe2O3), che è la struttura cristallina di ossido di ferro rosso. Questo è il motivo per cui l’ossido di ferro giallo standard che esiste prima della polimerizzazione diventa via via più scura. Questo cambiamento può avvenire da temperature prossime ai 160° C, a seconda del tempo di polimerizzazione, il tipo di legante e la formulazione del rivestimento stesso. La soluzione è usare un pigmento inorganico termostabile (quale il PBr 24) o pigmenti organici, ma questo rende la formulazione più costosa. Per mantenere un basso costo sono ora disponibili due opzioni che consentono di ottenere prestazioni simili agli ossidi di ferro: il Nubifer Y-7050 (stabile fino a 240° C) e il Nubifer K Series, e specificamente Nubifer Y-905K, che mostra un cambiamento di colore quasi trascurabile in diverse vernici ad alta temperatura.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here