OIKOS consegna 1.000 fusti di pittura ai cittadini romagnoli gravemente colpiti dal maltempo.

th-alluvione-cesenatico-02Presso la sede di Oikos sono stati consegnati ai cittadini di Cesenatico e Gatteo, 1.000 fusti di pittura destinati alle prime emergenze post-alluvione. Un gesto di solidarietà nato spontaneamente dopo lo spavento della settimana scorsa. Quella di Venerdì 6 febbraio è stata infatti una giornata che a molti ha ricordato quell’ottobre del 1996 che mise a dura prova le famiglie e le aziende di tutto il territorio. In quell’occasione Oikos veniva terribilmente colpita dall’alluvione.

“Questa volta siamo stati più fortunati, ma ci sentiamo in dovere di dare un aiuto concreto ed immediato ai nostri concittadini e alle imprese che dividono con noi questo territorio bellissimo martoriato dalla furia della natura che si è ribellata. Speriamo che il nostro esempio inneschi un volano positivo e venga seguito anche da altri.”Così Claudio Balestri, Presidente di Oikos,aveva annunciato a meno di 24 ore dall’alluvione, il contributo volontario che la sua azienda avrebbe messo in campo immediatamente. E così è stato.
Il Sindaco di Cesenatico Roberto Buda, presente alla consegna di oggi ha ringraziato con queste parole: “L’esempio di Oikos è encomiabile e anche nella solidarietà questa azienda si è dimostrata un’eccellenza di cui il nostro territorio deve andare fiero. La tempestività del gesto è poi stata sorprendente, in poche ore si è passati dalla promessa al fatto compiuto. Mi auguro che altri imprenditori del territorio vogliano seguire questo esempio. E’ anche grazie a gesti di questo tipo che Cesenatico ripartirà dopo questo terribile alluvione, diventando ancora più bella.”

I 1.000 fusti di pittura sono da oggi a disposizione dei cittadini alluvionati dei due comuni romagnoli, perché possano presto risanare gli ambienti gravemente danneggiati dall’acqua.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here