Nanotubi e nanofogli

2Alcuni ricercatori cinesi hanno messo a punto un metodo economico per preparare selettivamente nanostrutture di solfuro di germanio come nanotubi e nanofogli, che risultano essere più attivi rispetto ai loro omologhi sfusi. Il germanio monosolfuro sta emergendo come uno più importanti materiali semiconduttori con potenzialità nelle applicazioni opto-elettroniche per telecomunicazioni e informatica, e come assorbitore di luce per l’impiego nella conversione dell’energia solare. Una proprietà importante è la sua tossicità e impatto ambientale molto basso rispetto ad altri semiconduttori a base di cadmio, piombo e mercurio; è anche meno costoso di altri materiali realizzati con elementi metallici rari e nobili. Questa scoperta e potrebbe aprire la strada per ridurre i costi e aumentare l’affidabilità  in applicazioni nei sistemi optoelettronici, conversione dell’energia solare e poter realizzare computer più veloci.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here