Il futuro si chiama plasma

Il pre-trattamento con plasma atmosferico Openair® è la tecnologia chiave per i processi di micro pulizia, attivazione e rivestimento delle superfici di quasi tutti i materiali, a cominciare dai materiali plastici, metalli, vetro, cartone, tessuti e materiali compositi. Con la tecnologia al plasma è possibile eseguire il trattamento delle superfici direttamente in linea.  Ciò consente l’impiego di materiali di partenza più economici, l’accoppiamento di prodotti incompatibili tra loro e la realizzazione di processi di produzione ad alta efficienza ed eco compatibili.

Nell’industria aeronautica c’è stato un radicale cambiamento dei materiali utilizzati. Se in passato per la costruzione del corpo esterno e dei correnti degli aerei venivano utilizzate quasi esclusivamente le leghe di alluminio, oggi questi componenti vengono realizzati preferibilmente in materiali plastici rinforzati con fibre di carbonio (CRP). Questi materiali furono utilizzati per la prima volta in campo industriale dalla Boeing già nel 2007 per i modelli B787 e Dreamliner. Con la sistematica evoluzione di questo nuovo tipo di materiale si arrivò in seguito ad aeroplani come l’Airbus A350WXB, nel quale la percentuale di CRP supera già il 40%.
Il pretrattamento superficiale con il plasma Openair® porta nel settore aeronautico numerosi vantaggi:

  • migliora la resistenza dei componenti in CRP
  • assicura risultati affidabili e di alta qualità nei successivi processi di incollaggio e verniciatura
  • ha reso possibile il pretrattamento al plasma selettivo, in-line e robotizzato di componenti di grosse dimensioni
  • Per via delle grosse dimensioni dei componenti, possono essere utilizzati soltanto processi di trattamento in condizioni atmosferiche

Nel settore navale il pretrattamento può essere eseguito direttamente in cantiere: l’incollaggio strutturale eseguito con l’ausilio dell’attivazione al plasma delle superfici da incollare conferisce agli allestimenti per autocarri una resistenza intrinseca e una stabilità nel tempo elevate.

Nel settore delle biciclette e motociclette l’integrazione del plasma permette di sopprimere intere fasi di produzione.Per la costruzione dei componenti verniciati (carenatura, serbatoio, parafanghi, ecc.) si utilizzano principalmente materiali fibrorinforzati. Nei processi convenzionali questi componenti vengono puliti mediante idrolavaggio e sottoposti nelle fasi successive a fiammatura e primerizzazione.Con l’introduzione del plasma il lavaggio preliminare e la fiammatura non sono più necessari. Si ottiene una maggiore attivazione della tensione superficiale, senza aggredire la struttura fibrosa. È quindi possibile rinunciare anche all’applicazione del primer.Il risultato è un’adesione particolarmente stabile nel tempo della vernice, accompagnata dall’uniformità della gradazione di colore.

Il trattamento al plasma assicura in modo affidabile l’adesione della vernice su metallo, alluminio, vetro, materie plastiche come PP ed EPDM nonché su numerosi materiali di altra natura.

Principali caratteristiche:
  • sgrassa le superfici
  • rimuove le particelle di polvere
  • svolge un’azione antistatica
  • aumenta per reazione chimica la tensione superficiale
  • consente di rinunciare a processi di lavaggio e di primerizzazione
  • migliora la formazione della pellicola, in particolare se lo strato di vernice è sottile (migliore aspetto estetico).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here