Dürr lancia EcoInCure: un innovativo processo di essiccazione della scocca auto dall’interno

EcoInCure è un nuovo processo di essiccazione della scocca sviluppato da Dürr che riscalda e raffredda le scocche dall’interno. La tecnologia soddisfa tutti i requisiti per i futuri processi di essiccazione legati all’elettromobilità e ai nuovi materiali. La modalità operativa trasversale è la prima del suo genere e un fattore chiave per il design compatto del sistema. Il nuovo concetto di riscaldamento riduce inoltre il consumo energetico del 25%.

La conduzione del flusso d’aria con EcoInCure è la chiave fondamentale per il miglior aspetto possibile della verniciatura finale e per la massima affidabilità del processo. Alcuni ugelli a lunga gittata sono rivolti verso l’apertura del parabrezza in modo che l’aria calda raggiunga l’interno della scocca e la riscaldi dall’interno verso l’esterno. Ciò garantisce condizioni di riscaldamento e raffreddamento estremamente uniformi per tutta la scocca. Le sollecitazioni termiche sono minime ed i tempi di riscaldamento della scocca si riducono fino al 30%.

Questo nuovo metodo di essiccazione della scocca dà un particolare vantaggio legato all’aumento del numero di veicoli elettrici. Tra le altre cose, questi necessitano di pannelli inferiori rinforzati sulle fiancate per proteggere le batterie in caso di impatto laterale. Il principio EcoInCure, secondo il quale le scocche vengono riscaldate dall’interno, funziona particolarmente bene quando si essiccano questi pannelli che hanno uno spessore della lamiera maggiorato. Lo stesso principio si applica alle future generazioni di veicoli con nuovi materiali e combinazioni di materiali in unione con nuovi metodi di giunzione. Qui, in particolare, le ridotte sollecitazioni termiche dei componenti ottenute con il nuovo metodo di essiccazione assicurano una maggiore affidabilità del processo.

Sulla superficie esterna, EcoInCure consente velocità minime di flusso, che migliorano notevolmente l’aspetto e la distribuzione della verniciatura finale. EcoInCure consente un’efficace essiccazione di diversi tipi di scocca in quanto la temperatura e la portata possono essere cambiati in funzione delle singole esigenze. È possibile definire processi di riscaldamento e raffreddamento personalizzati per ciascuna scocca, grazie alla modalità ciclica di funzionamento di EcoInCure e all’opzione che assegna un’unità separata a ciascun modulo.

Una nuova caratteristica di EcoInCure è il concetto di riscaldamento basato su uno scambiatore di calore centrale. Invece degli scambiatori installati nei gruppi di riscaldamento aria, l’aria viene dapprima riscaldata in un unità centrale e quindi distribuita in ciascuna zona secondo le esigenze di fabbisogno termico. Questo tipo di circolazione dell’aria risulta variabile in un range di portata più ampio rispetto a quello attuale e inoltre il controllo delle singole portate è più preciso, questo permette di ridurre le perdite di pressione e, di conseguenza, il fabbisogno totale di energia elettrica di EcoInCure del 25%.

La nuova configurazione del sistema, con le scocche che lo attraversano trasversalmente, consente un layout in cui si risparmia molto spazio: la lunghezza del forno EcoInCure risulta dimezzata rispetto ai forni convenzionali. Inoltre, l’integrazione delle unità di ricircolo aria allo stesso livello del forno riduce la struttura metalliche ausiliaria. Di conseguenza, l’essiccazione della scocca nei nuovi impianti di verniciatura nonché le modifiche negli impianti esistenti di verniciatura sono molto più efficienti in termini di spazio e quindi offrono maggiori riserve di capacità produttiva.

Ciascuna scocca ottiene un certificato di qualità individuale supportato da software per l’intero processo di essiccazione. Esso registra in modo accurato le condizioni di riscaldamento sia durante la polimerizzazione della vernice, sia durante l’indurimento dell’acciaio e dell’alluminio per la sicurezza contro gli urti. I dati vengono acquisiti e valutati utilizzando la soluzione software iTAC.IoT.Suite (precedentemente EcoEMOS).  iTAC.IoT.Suite, la nuova generazione di sistemi di controllo della produzione di Dürr, consente il monitoraggio digitale continuo delle condizioni di essiccazione per ogni scocca.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here