Dal dipartimento plasma Nano-Tech di Enviroment Park nasce la nuova rivoluzione nel mondo dello sci

plasma_ski_dsc_1898_hUn  nuovo  importante  traguardo  per  il settore Plasma  NanoTech  di  Environment  Park  grazie  al  brevetto depositato  per  il progetto “Plasma  Ski”.
Un’invenzione pronta a rivoluzionare il mondo dello sci e soprattutto le sue velocità.
E’ stata sviluppata una procedura innovativa in grado di modificare le proprietà funzionali della
superficie  delle solette  degli sci in  polietilene ad  altissimo  peso  molecolare  con  l’obiettivo  di
incrementare la massima quantità adsorbibile di sciolina.
“Siamo  orgogliosi – commenta l’Ing.  Fabio  Massimo  Grimaldi,  AD  Environment  Park – di
poter presentare un altro importante risultato sviluppato dalla nostra azienda. Environment Park,
fin dalla sua fondazione, si è contraddistinto come polo d’eccellenza negli ambiti della tecnologia
e dell’innovazione e quello del Plasma Ski rappresenta un brevetto che, in linea con la nostra
filosofia, potrebbe segnare un punto di svolta nella storia internazionale dello sci”.
Il  brevetto,  realizzato  in  collaborazione  con  l’Associazione  Skiman  e  sviluppato  grazie  al
settore Plasma  Nano  Tech  dell’Environment  Park,  racchiude  risultati  sorprendenti:  un assorbimento  di  quantità  di  sciolina fino  a  6  volte  superiore  a  parità  di  metodologia  di impregnazione.  Dalle  analisi  con  microscopio  ottico  della  struttura  finale  della  superficie  di polietilene vengono evidenziate delle cavità più ampie e pulite, mentre i test post sciolinatura
hanno  evidenziato  un  considerevole incremento  delle  proprietà  di  scorrimento,  una maggiore resistenza all’abrasione e un aumento del tempo di permanenza della sciolinasulla superficie, che determina un ritardo del collassamento della soletta.
“In soli 9 mesi – prosegue l’AD Grimaldi – siamo riusciti a ottenere risultati tali da permetterci di depositare il brevetto per questa innovativa tecnologia. Dall’inizio della sperimentazione, avviata  a  settembre  2013,  sono  state  effettuate  40  prove  di  laboratorio  ottenendo  l’approvazione definitiva per il deposito nell’appena passato mese di maggio: una chiara dimostrazione di come le sinergie, le competenze e la dinamicità che animano Environment Park possano trasformarsi in fucina di idee e innovazione”.
“Con  il  progetto  Plasma  Ski  Environment  Park  si  conferma  ancora  una  volta  come  punto  di riferimento  per  l’innovazione  sul  territorio  locale  e  nazionale”  –  conclude Mauro  Chianale, Presidente Environment Park.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here