BASF analizza il mercato 2017 dei colori per il settore automobilistico

Con il “BASF Color Report for Automotive OEM Coatings”, la divisione Coatings di BASF offre un’analisi globale sulla preferenza dei colori nel mercato automobilistico nel corso del 2017. Il bianco conserva la sua posizione dominante in tutti i segmenti e resta ancora il colore numero uno, con una quota di mercato pari a quasi il 40%. Insieme al nero, al grigio e al grigio metallizzato, i colori acromatici continuano a essere quelli predominanti. Passando ai colori cromatici, le quote del blu e del rosso sono quasi uguali, seguite dal marrone. Un’analisi generale sui vari segmenti di automobili rileva che: più piccole sono le auto, più vivace è il colore.

Con un aumento delle vendite e del numero di modelli, i SUV (Sport Utility Vehicles) influiscono in modo significativo sui dati analizzati. Mentre il bianco e il nero sono ancora colori forti nell’ambito di questo segmento, il rosso, il blu e in particolare il marrone compaiono sempre più frequentemente. Questo rispecchia la crescita prevista e la diversificazione di gamma per questi modelli.

Le tonalità di blu e di grigio rafforzano la loro posizione sulle strade europee

Le cifre dell’European Color Report 2017 rivelano che i colori acromatici sono ancora quelli preferiti in Europa. L’anno scorso, circa il 78% delle automobili è stato verniciato in bianco, nero, grigio o grigio metallizzato, confermando un trend che prosegue ininterrottamente. Tra i colori acromatici, la scelta del grigio è aumentata fino al 19%; raggiungendo una popolarità pari a quella del nero. La quota crescente del grigio è evidenziata dalla sempre maggiore diversificazione delle sue tonalità: con oltre 100 varianti, il grigio è al secondo posto per numero di sfumature dopo il blu.

“Il grigio – con le sue analogie con il cemento e il vetro – rappresenta il colore dal carattere più urbano e la sua scelta è aumentata notevolmente negli ultimi anni. Con tonalità che vanno dai grigi chiari e medio-chiari, all’antracite scuro, presenta un’immensa varietà così da conquistare una solida posizione di mercato”, ha commentato Mark Gutjahr, Direttore Automotive Color Design della divisione Coatings di BASF per l’area EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa).

Tra i colori cromatici è il blu a crescere in maniera significativa. Mentre la sua quota complessiva resta stabile al 10%, la proporzione di blu è aumentata considerevolmente in termini di quota nell’ambito della gamma cromatica: quasi ogni seconda auto prodotta in Europa nel 2017 con colori cromatici era blu. Una tendenza questa, anticipata dai color designer della divisione Coatings di BASF, che si è tradotta nelle numerose sfumature di blu che si possono trovare nelle ultime collezioni di colori di tendenza. Con quasi 130 varianti, il blu è rimasto anche al primo posto in termini di diversificazione di tonalità.

In Nord America dominano i colori acromatici con effetti speciali

Il Color Report 2017 per il Nord America evidenzia che le nuove tecnologie in materia di pigmenti fanno aumentare la domanda di effetti speciali, come quello brillante. Ciò porta a una maggiore varietà nell’ambito dei segmenti di colore – soprattutto gli acromatici come il bianco, il nero e il grigio/metallizzato, che sono i colori più diffusi per i veicoli in America del Nord.

Anche nel settore in crescita delle auto elettriche si preferiscono ancora i colori acromatici – anche se il grigio/metallizzato sembra essere più gradito rispetto al bianco o al nero. In questo specifico segmento, l’estetica in termini di scelta colori viene sempre di più valutata congiuntamente alla funzionalità, quindi la possibilità di rilevazione da parte dei sensori è più importante che mai, e BASF continuerà a monitorare queste novità.

“La nostra ricerca indica come lo spettro dei colori acromatici, dominato da bianco, nero e grigio, continui ad avere un’importanza costante. Per noi è fondamentale innovare in quest’area, siamo alla ricerca di modalità esclusive per ideare colori che catturino l’essenza del marchio del cliente, e che contribuiscano a definire il design dell’automobile”, ha dichiarato Paul Czornij, Responsabile Design del BASF Color Design Excellence Group per il Nord America.

Il blu e il rosso sono i colori cromatici di maggior rilievo nell’America del Nord. Lo spettro cromatico del blu è estremamente versatile e consente di ottenere una grande varietà di tonalità, per quanto riguarda luminosità, saturazione e leggere variazioni di sfumature. Altri colori, come l’arancione, fanno il loro primo ingresso nello studio. Queste tonalità consentono un numero maggiore di opzioni per i consumatori, in modo da rispondere alle loro preferenze particolari.

I rossi brillanti e i colori eleganti che esprimono individualità continuano ad acquistare popolarità sui mercati dell’area Asia-Pacifico

Nell’area Asia-Pacifico il mercato delle vernici per il settore automotive è stimolato dalla crescente domanda di autoveicoli e dalla diversità di condizioni nella regione, aspetti evidenziati nel Color Report 2017 per l’area Asia-Pacifico. Con una diffusione complessiva del 49%, il bianco resta il colore preferito in questa area geografica. In virtù, anche, del contesto culturale: i bianchi sono legati all’immagine positiva della purezza e della tecnologia avanzata. Negli ultimi anni, perciò, le automobili bianche hanno registrato una crescita significativa nell’area Asia-Pacifico. Accanto al bianco, anche la gamma dei marroni sta acquistando popolarità – soprattutto per i SUV di dimensioni medie. Sia il bianco – in particolare il bianco perlato – che il marrone si posizionano come colori di stile, con una nota di lusso che è molto gradita nell’area asiatica.

Il rosso brillante, uno spettro di colori seducente e allo stesso tempo dal carattere spiccatamente individuale è molto amato tra i colori cromatici sul mercato automobilistico dell’area Asia-Pacifico. In generale il rosso sulle autovetture attrae l’attenzione, e questo è un fattore importante in questa area geografica.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here