Axalta pubblica i risultati finanziari 2014

Axalta Coating Systems Ltd., società protagonista a livello globale nella produzione di vernici, annuncia i propri risultati finanziari per il quarto trimestre e l’esercizio chiuso al 31 dicembre 2014.
Dati principali per il quarto trimestre 2014:
•  Ricavi netti a 1,1 miliardi di dollari, con un aumento del 5,1% rispetto all’ultimo trimestre 2013 ad esclusione degli impatti negativi delle valute straniere
•  EBITDA rettificato a 205 milioni di dollari con un incremento del 3,7% rispetto all’anno precedente
•  Rapporto tra indebitamento netto e EBITDA rettificato pari a 4,0x al 31 dicembre 2014 con una riduzione dello 0,7x rispetto all’anno precedente
•  IPO completata con successo nel novembre 2014

Dati principali per l’esercizio 2014:
•  Ricavi netti a 4,4 miliardi di dollari, con un aumento del 4,0% rispetto alle risultanze proforma dell’esercizio precedente e con esclusione degli impatti negativi delle valute straniere
•  EBITDA rettificato a 841 milioni di dollari con un incremento del 14,0% rispetto alle risultanze proforma dell’esercizio precedente
•  Completamento delle attività attinenti alla transizione da DuPont con i relativi costi

“Siamo soddisfatti dei risultati raggiunti nel quarto trimestre e nell’esercizio 2014. Abbiamo sofferto notevoli turbolenze valutarie nel quarto trimestre ma i ricavi netti sono comunque aumentati per effetto della crescita dei volumi e dei prezzi.
Continuiamo a concentrarci sull’ottimizzazione del nostro business e siamo entusiasti dei progressi che abbiamo fatto attraverso la nostra iniziativa sui costi in Europa e attraverso l’iniziativa commerciale e legata alla produttività a livello globale lanciata quest’anno a cui è stato dato il nome The Axalta Way” ha detto Charles Shaver, Presidente e Amministratore Delegato di Axalta. “Guardiamo al 2015 con ottimismo e prevediamo una generale tendenza positiva della domanda in tutti i nostri principali mercati che, insieme al nostro impegno verso una maggiore ottimizzazione, dovrebbe portare ad una crescita dell’EBITDA rettificato nonostante i già citati problemi di ordine valutario.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here