Alla scoperta di PRONOX ®

Si tratta di processo termochimico di indurimento superficiale condotto in fase ferritica a temperature relativamente contenute (540°C-580°C) ed in condizioni tali da generare nella zona superficiale del pezzo una diffusione di nitruri, carburi e la formazione di magnetite. Tale processo viene svolto su brevetto “IPSEN International GmbH” ed è in grado di ottenere strati superficiali con elevate resistenza all’usura ed a fatica oltre che una riduzione dell’attrito ed un notevole incremento della resistenza alla corrosione.

Grazie inoltre all’aspetto grigio scuro, nero lucido, il PRONOX® viene sempre piu’ frequentemente adottato come alternativa ai trattamenti classici di brunitura.

Il trattamento PRONOX® è caratterizzato da 2 fasi principali: una  zona di diffusione ricca di nitruri che può variare da 0,1mm fino a 0,5mm ed una zona superficiale generalmente di spessore 10-30 micron denominata “Coltre dei Composti”.

La Coltre dei Composti è generalmente formata da una porzione compatta piu ‘ interna, capace di conferire durezze superficiali estremamente elevate ed una sezione superficiale “porosa” in grado di incamerare eventuali lubrificanti esaltando la resistenza a sfregamento-scorrimento del componente sottoposto al trattamento.Nei primi 2-8 micron della sezione porosa, durante il processo termico viene innescata un’ossidazione controllata tale da generare Magnetite. Questa fase del trattamento è estremamente delicata poichè in grado di aumentare notevolmente la resistenza alla corrosione ed al tempo stesso garantire una colorazione grigio scuro, nero che spesso sostituisce ulteriori trattamenti superficiali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here