50 sfumature di grigio

fonte: http://www.adler-italia.it
fonte: http://www.adler-italia.it

Il grigio è senza dubbio un colore affascinante. Questo sicuramente lo sapevate già prima del libro e dell’omonimo film. Diversamente dalle pareti bianche, il grigio dona un’atmosfera elegante e di stile. Il grigio si abbina molto bene ad altri colori e da’ quindi la desiderata flessibilità nell’ arredare.

Sia in tonalità pastello oppure molto accese – con gli accessori giusti si può cambiare lo stile d’arredamento facilmente creando un impatto differente. Ad esempio potete combinare il grigio ad un giallo acceso. Amerete il contrasto vivace e avvincente. Se invece preferite un’atmosfera armonica e calma, scegliete il rosa pastello come combinazione oppure dei parquet oleati, incolori o bianchi.

Prima di scegliere il seducente grigio bisogna tener presente anche le conseguenze. La grandezza e altezza dell’ ambiente sono dei fattori molto importanti nella scelta della tonalità di grigio. Stanze piccole non vanno d’accordo con pareti scure perché le fanno sembrare ancor più piccine. Diverso è il discorso se si vuole dare un tocco di colore ad una singola parete, cambiando così l’effetto di profondità della stanza. Qui si abbinano bene dei mobili o un battiscopa bianchi – più elegante di così… Se siete tra i fortunati che hanno delle stanze grandi dovreste tentare i lati oscuri del grigio. Ne vale la pena!

Grigio non è grigio. Le tonalità non si distinguono solamente nell’intensità. Hanno spesso un segno di blu o rosso che dipendentemente da come viene irradiato dal sole o dalla lampada viene accentuato oppure attenuato. Se si desidera dare calore ad una stanza fredda , si dovrebbe scegliere un grigio che tenda al rosso. Se invece si vuole sottolineare il lato freddo conviene scegliere una sfumatura di grigio/blu.

In poche parole: prima di scegliere la tonalità di grigio controllate la situazione reale tramite i vari mezzi a Vostra disposizione, come la mazzetta colori oppure dei campioni nei diversi ambienti. Altrimenti potreste rischiare di ritrovarvi con un colore non desiderato perchè solamente una volta tinteggiata la parete riuscirete davvero ad avere una visione reale del lavoro finito. Il grigio cambia in base a vari elementi: con le luci neon, con una lampadina con luce calda oppure con la luce del sole. L’importante che non perdiate il piacere di farlo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here